Cuori degli innamorati..per San Valentino (ovviamente)

Qui da me, in Umbria, la regione è completamente coperta di bianco 🙂

Fino a questa notte qualche zona, come il mio paese, si era salvato da questa ondata di neve, mentre ora è arrivata anche qui.

Non sembra decisamente, un'atmosfera da San Valentino!

Per non dimenticarci (mi?), quindi, propongo questa ricetta dei biscotti che si chiamano Cuori degli Innamorati, dalla "Grande Enciclopedia della Cucina – Curcio", volume "dolci e cucina da forno" .Oltre alla bellezza in sè di questa presentazione, a colpirmi è stata la descrizione sotto riportata:

"La glassa di due colori e una mandorla da una sola parte vogliono significare: due cuori e un'anima sola."

Non è romantico? 🙂

Ingredienti:

  • 375 gr farina
  • 225 gr burro
  • 175 gr zucchero
  • 2 uova
  • farina per stendere

Per la glassa:

  • 300 gr zucchero a velo (io lo avevo vanigliato)
  • 2 bustine zucchero vanigliato (visto che avevo lo zucchero a velo vanigliato, ho aumentato solo un pò la dose di quello)
  • 2 cucchiai di acqua calda
  • 2 cucchiai sciroppo di lamponi (non lo avevo ed ho usato invece un liquore alle fragoline di bosco, comprato questa estate, che si chiama "fragolino")
  • 1 cucchiaino da tè di zucchero gelatinizzante (io non lo avevo)
  • succo limone
  • 150 gr mandorle pulite e dimezzate

 Ho messo la farina e lo zucchero a fontana, al centro il burro leggermente ammorbidito e le uova sbattute. Ho iniziato ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio che ho messo in frigo per un'ora.

Passato questo tempo ho ripreso la pasta e l'ho stesa fino a raggiungere uno spessore di 0,5 cm, ed ho poi ricavato dei cuoricini con i coppapasta. Li ho messi nella placca del forno preriscaldato, rivestita di carta da forno, cuocendoli a 130° circa finchè non sono diventati leggermente dorati, poi li ho tolti dal forno e lasciati raffreddare.

Per la glassa, ho sciolto metà dello zucchero a velo (e lo zucchero vanigliato, se voi lo avete messo) con l'acqua calda. L'altra metà invece l'ho sciolta con il liquore alle fragoline di bosco (o lo sciroppo di lamponi), il succo di limone e se voi lo avete, aggiungete anche lo zucchero gelatinizzante.

Visto che mi mancavano degli ingredienti, con la quantità di zucchero a velo sono un pò andata a istinto, per ottenere una glassa della giusta consistenza densa (e del giusto colore!). Per la glassa bianca non ci sono stati problemi, mentre la rosa tendeva ad essere troppo liquida ed ho aggiunto un pò di zucchero a velo in più.

Una volta ottenute le due glasse, ho spennellato i cuoricini per metà ognuno e sulla glassa bianca ho applicato le mandorle dimezzate, ho poi lasciato asciugare.

Non sono bellissimi? 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.