Brownies alle barbabietole

Salve a tutti..

Tra la mia memoria che fa cilecca, il computer che mi aveva abbandonata e la macchina fotografica con le foto dimenticata chissà dove, non ho potuto festeggiare il compleanno del mio sito, che il 23 ottobre ha compiuto un anno!!!

Per l'occasione avevo intenzione di postare una ricetta buonissima che ho provato da poco, molto particolare, presa dal sito di shake and bake (che ogni volta mi stuzzica e sorprende con le sue ricette).

Infatti la particolarità di questo dolce è quella di essere fatto con niente meno che…barbabietole!! Anzi, dirò di più..per essere dei brownies al cioccolato, la quantità di barbabietole supera del doppio quella del cioccolato, senza che il sapore predominante di quest'ultimo venga minimamente intaccato. Insomma….è buonissimo, ecco (detto poi da una persona a cui le barbabietole neanche piacciono.. :D).

Arrivo quindi con deciso ritardo, ma come dicevo, la ricetta vale davvero la pena, quindi la posto comunque.

 

Ingredienti:

200 gr di cioccolato fondente

400 gr di polpa di barbabietola rossa cotta

250 gr di zucchero di canna

100 gr di burro

100 gr di farina 00

25 gr di cacao amaro in polvere

3 uova medie

 

Ho fatto fondere il burro e il cioccolato tagliati a pezzetti e appena sciolti li ho messi da parte per farli intiepidire.

Ho messo in una pentola dell'acqua calda a bollire, ho tagliato la barbabietola in pezzi e una volta che l'acqua ha cominciato a bollire vi ho versato le barbabietole, lasciandole li per 2 minuti circa. Ho poi scolato le barbabietole e una volta tiepide le ho messe nel frullatore, ho aggiunto il cioccolato e burro sciolti e ho frullato tutto insieme, ottenendo un impasto uniforme.

Nel frattempo ho montato le uova con lo zucchero finché l'impasto non ha quasi raddoppiato le dimensioni, diventando chiaro e gonfio (nella ricetta originale suggerisce di non farlo diventare troppo gonfio).

Ho mischiato la farina e il cacao amaro e li ho setacciati unendoli gradualmente e delicatamente all'impasto di uova e zucchero. Poi ho aggiunto l'impasto di barbabietole, cioccolato e burro.

Versate poi l'impasto ottenuto in uno stampo rivestito di carta da forno (nella ricetta originale suggerisce uno stampo rettangolare 20×30..io non ho controllato, mi sono regolata tenendo conto che l'impasto non sarebbe cresciuto granché, quindi per me avrebbe dovuto essere alto circa 2 – 3 cm, per ottenere dei brownies della stessa altezza).

Ora, al contrario del resto della ricetta in cui ho seguito fedelmente le istruzioni dell'originale, per la cottura ho dovuto improvvisare visto che il mio forno tende a cuocere più di quanto indicato nelle normali ricette.

Nella ricetta originale consiglia di riscaldare il forno prima a 180°, cuocendo il composto per 20 minuti circa e poi abbassare la temperatura a 170°, cuocendolo per altri 5-10 minuti e controllando con lo stecchino che rimanga umido al centro, ottenendo così una bella crosticina croccante fuori.

Io invece ho tenuto il forno per i primi 20 minuti a 160° e per il resto della cottura a 150°, controllando come indicato al centro del dolce che lo stecchino rimanesse umido ma non "sporco" del composto ancora non cotto.. e sono riuscita lo stesso ad ottenere la crosticina 🙂 evviva!!

Una volta pronto l'ho tolto dal forno (aspettate che sia del tutto freddo prima di tagliarlo a pezzi o comunque toglierlo dallo stampo, io ho rischiato di romperlo tutto perché ancora era troppo caldo/tiepido, sigh 😉 ).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.